E' notte per l'ultima volta

E’ notte per l’ultima volta.Per l’ultima volta le tue mani

si raccolgono sul mio corpo.

Domani sara’ autunno.

Insieme seduti in terrazza

guarderemo le foglie secche spargersi sul villaggio

come lettere che bruciano,

una per una,

in case separate.

Louise Gluck, quotidiano CITY