L’intervento consiste nell’ammodernamento e il potenziamento della linea, attualmente adibita al solo trasporto merci.

Il progetto prevede l’ estensione del tracciato fino a 15,2 km di sviluppo totale passando a Sud di Saronno, il raddoppio dei binari nei Comuni di Saronno, Solaro e Ceriano Laghetto (ca.7,8 km di ferrovia), l’elettrificazione di tutti gli impianti e il rinnovo delle fermate intermedie, la riduzione e automazione dei passaggi a livello che passeranno dagli attuali 18 a 6.

A fine lavori, con la riattivazione della tratta, prevista a dicembre 2012, la linea S9 sarà prolungata da Saronno a Seregno e sarà così ripristinato l’unico collegamento ferroviario est-ovest dell’area Brianza, realizzando la connessione con l’aeroporto di Malpensa.

La stazione di Saranno Sud diventerà nodo di interscambio con la linea Milano Cadorna – Saronno, mentre presso la stazione di Cesano Maderno, inaugurata nel giugno 2011, sarà possibile l’interscambio con la Milano Bovisa Asso.

L’intervento di competenza di FERROVIENORD rappresenta un’ulteriore tappa per la realizzazione della “Gronda Nord” che si sviluppa lungo la direttrice Novara-Saronno-Seregno, per proseguire verso Bergamo attraverso la rete di Rete Ferroviaria Italiana (RFI).

L’attivazione della linea consentirà dunque ai treni in direzione est-ovest di evitare il nodo ferroviario di Milano, decongestionando il traffico di passeggeri e merci.

I Comuni interessati sono: Seregno, Seveso, Cesano Maderno, Bovisio Masciago, Ceriano Laghetto, Solaro e Saronno.

Il costo totale dell’intervento ammonta a 75, 5 milioni di euro.

 

Leggi tutto l’articolo sul sito della Regione Lombardia…

Posted in Me.