Lavoro per un noto gruppo industriale a Milano, citta’ decadente a causa del traffico, dell’aria inquinata e l’immobilita’ politico ambientale degli ultimi decenni. Conosco diversi colleghi che pur vivendo in citta’ vengono sistematicamente al lavoro ogni giorno in macchina. Come si potrebbe incentivare i cittadini e pendolari all’utilizzo dei mezzi pubblici? Oltre alla scontato miglioramento della frequenza dei mezzi si potrebbe permettere ai lavoratori di detrarre dalle tasse il costo degli abbonamenti ATM e Trenitalia usati per recarsi al lavoro. Che ne dite? VI sembra un’idea troppo insensata o irrealizzabile?!?!?!

Ma le Aziende, almeno quelle lombarde sopra un certo numero di dipendenti, non sono obbligate ad avere un mobility manager? Perche’ alcune non l’hanno? Anche io vorrei avere degli incentivi per recarmi sul posto di lavoro usando i mezzi pubblici piuttosto che la mia macchina o moto… Si, lavoro in un grosso gruppo industriale di Milano che non ha il Mobility Manager…